3 punti ma quanta fatica

by Redazione

ORNAGO – Dopo il turno di riposo riprende il campionato del Real. Si gioca la 9a giornata , ore 18:15 sul sintetico di Ornago contro La Nuova CVS .

Mister Ciccio Levati recupera Bellarosa dopo le meritate vacanze… l’altre notizie sono la prima convocazione per il neo acquisto Mirko Santoro e l’influenza di Papalia che costringe Buio Cambiaghi a stringere i denti e a riprendersi il posto tra i pali nonostante sia ancora convalescente dopo l’incidente di un mese fa.

L’undici di partenza sarà composto da Buio Cambiaghi, terzini Casiraghi ed Erba, Simone Sarli con Caironi comporranno la coppia centrale. Centrocampo tutto grinta con Centonze e Moioli, Comuzzo un passo avanti per assistere l’unica punta Fava, larghi sugli esterni agiranno il confermatissimo Bestetti a destra con Di Somma a sinistra.  Un 4-5-1 che si trasformerà in 4-2-4 in fase di possesso palla.

Nonostante un modulo, sulla carta offensivo, il primo tempo è povero di occasioni da rete. Real timoroso, squadra lunga, difesa bassa e Fava dimenticato in attacco, esterni offensivi costretti a ripiegare sulle avanzate dei giocatori di casa. Fa specie vedere Di Somma (attaccante da oltre 20 gol a campionato) rincorre fin dentro la sua area di rigore gli avversari.

La Nuova CSV non ha grandi individualità ma è una squadra ordinata che gioca un discreto calcio, al minuto 12 ci vuole un gran Buio Cambaghi per negare il vantaggio ai padroni di casa, gran parata su conclusione velonosa dell’attaccante, lasciato colpevolmente solo.

L’unico sussulto biancoverde, in un abulico primo tempo, è una buona occasione che capita sulla testa di Erba che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce la palla che però finisce alta sopra la traversa.

A fine primo tempo un giocatore avversario da una grossa mano al Real, dopo essere stato ammonito per fallo di mano ed essere stato graziato subito dopo per un altro intervento sempre di mano, al minuto 39 viene giustamente espulso dall’arbitro per reiterate quanto inspiegabili proteste per una punizione fischiata sulla trequarti.

I tifosi sperano in un secondo tempo all’arrembaggio per i ragazzi del presidente Palazzi. Al 5′ Casiraghi conclude a rete ma la palla esce di poco. Mister Levati, metti in campo forze fresche, esce Centonze e fa il suo esordio Santoro. Subito dopo Bestetti lascia il posto a Oggioni.

Santoro si mette alle spalle di Fava, mentre Comuzzo si abbassa vicino a Moioli. Minuto 24, splendido scambio Fava-Santoro, conclusione di quest’ultimo che si divora il gol dell’uno a zero da ottima posizione.

Il Real si gioca il tutto per tutto, Pinto e Colombo prendono il posto di Erba e Casiraghi. Squadra sbilanciata in avanti alla ricerca del gol, che arriva su azione da fermo. Calcio d’angolo di Comuzzo, Moioli si avventa sul primo palo e spizza la palla quanto basta per deviarla alle spalle del portiere.

I pochi minuti che rimangono, prima del triplice fischio,  vengono gestiti dai biancoverdi senza patemi. Vittoria di misura raggiunta dopo un prova volenterosa ma brutta, con pochissime idee. Squadra arrugginita con poca fiducia. Ma se guardiamo la classifica il secondo posto è a soli 4 punti.

 


About the Author


Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *