I camerieri ne servono 3

by Redazione

VILLASANTA – Molto più di una partita. Il derby tra Real Villasanta e Leoni Arcore è la sfida più sentita dall’ambiente bianco verde, una vittoria nel derby sarebbe, da molti di noi, tranquillamente barattata con qualunque altra sconfitta.

Lo scorso anno un roboante 5 a 1 fu una delle poche soddisfazioni per il Real che concluse il campionato con una classifica deficitaria. Quest’anno, dopo un inizio stentato, i biancoverdi hanno ingranato le marce alte e si presentano in campo con tre successi nelle ultime tre partite.

Mister Ciccio Levati conferma il modulo e gran parte dell’undici che settimana scorsa ha ben figurato nel 4 a 1 contro la New Bohemia.  4-4-2 composto da Marco “Buio” Cambiaghi in porta, coppia centrale con Caironi e Casiraghi, fasce con Erba e Bellarosa, centrocampo con Moioli a far coppia con Luca Sarli, esterni alti Di Somma a destra e la novità Cerizza sulla sinistra, in avanti confermati i due panzer Colombo-Fava.

Prima del fischio di inizio viene osservato un minuto di silenzio per ricordare la sfortunata squadra brasiliana del Chapecoense .

Partenza indiavolata del Real Villasanta, al primo attacco per poco Fava non segna subito. Al quinto Caironi spara da fuori e la palla esce di poco. Al decimo Moioli buca il pallone con un tiraccio.

Al quattordicesimo, Moioli è ancora protagonista, conquista palla al limite dell’area e si butta dentro con prepotenza, il difensore avversario è costretto a metterlo giù. Rigore sacrosanto. Dal dischetto Caironi mette a segno l’uno a zero.

Avversari inconsistenti e per lunghi tratti in balia delle furie biancoverdi, al minuto 22, punizione sulla trequarti, Caironi disegna una fantastica traiettoria sul secondo palo, irrompe Cerizza che di testa segna il due a zero. Ripagando la fiducia di Mister Levati.

Fava e Colombo fanno a sportellate contro i difensori biancorossi, Di Somma si rende pericoloso con un fulmineo contropiede, la palla esce di poco.

Altro contropiede sulla destra, Fava dribbla il difensore avversario va sul fondo e serve un gran pallone a Cerizza che calcia, parata del portiere, arriva Di Somma palo. Finisce così un grande primo tempo del Real Villasanta avanti di due gol che potevano essere 3 o 4, sugli scudi Cerizza, un ottimo Luca Sarli e un concentratissimo Casiraghi in difesa.

Al rientro in campo il Real Villasanta lascia cattiveria e concentrazione negli spogliatoi. La Leoni Arcore si ridesta, punizione dal limite, non benissimo Buio che smanaccia come può, fanno peggio i difensori che non proteggono la porta, sulla respinta si avventa l’attaccante che accorcia le distanze al sesto minuto.

Al quindicesimo regalo inaspettato di un giocatore della Leoni che reagisce a una spallata di Moioli mettendogli le mani in faccia, l’Arbitro prima ammonisce entrambi poi, ricondotto alla ragione dall’assistente arbitrale, espelle il centrocampista della Leoni.

Il Real nonostante la superiorità numerica non riesce a ridestarsi dopo un primo tempo da sogno. Il più continuo è Erba che ara la fascia sinistra. Colombo ci prova da fuori senza successo.

Al ventesimo si mette male per i biancoverdi, azione di attacco dei padroni di casa, palla dentro sulla quale arriva l’esterno offensivo, Cerizza in ripiegamento difensivo lo abbatte in scivolata. Rigore.

Occasione d’oro per la Leoni che in dieci uomini può trovare un incredibile pareggio, palla sul dischetto, parte l’attaccante, gran tiro all’angolino, Marco Buio Cambiaghi con un balzo felino si butta sulla sua sinistra e riesce a parare.

Sventato il pericolo Ciccio toglie uno stanco Moioli per Centonze, poco dopo Cerizza va vicino alla doppietta con un bel tiro. Da sottolineare il fondamentale lavoro di Fava che fa respirare la squadra subendo un sacco di falli.

26esimo, gran pallone di Centonze per Cerizza, l’esterno sinistro si invola verso la porta, gran conclusione che fulmina il portiere. 3 a 1 e doppietta per il redivivo Cerizza.

Altri cambi, escono Fava e Cerizza per Santoro e Oggioni.  La partita ha ancora tanto da dire.

Minuto 35, punizione per la Leoni, palla dentro l’area di rigore, altra dormitina e gol del 2 a 3. Finale di partita in sofferenza per i ragazzi del Presidente Palazzi.

Due minuti dopo il Real ha l’opportunità di mettere la parola fine al derby, Di Somma subisce fallo dentro l’area, rigore. Caironi lascia la trasformazione a Di Somma che però si fa respingere la conclusione dall’ottimo portiere di casa.

Mister Ciccio Levati è una furia con Caironi e Di Somma, ma la partita ormai è finita. Triplice fischio e quarta vittoria consecutiva per il Real Villasanta che accorcia in classifica.

Derby ricco di emozioni, 5 gol, 3 rigori di cui 2 sbagliati, 1 espulsione, diverse occasioni da gol. Avversari che fino all’ultimo sono stati aggrappati alla partita, ma i camerieri dopo le cinque portate dello scorso anno oggi hanno servito la frutta con tre belle pere.


About the Author


Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *