Pagelle 14a, Real Villasanta-Basiano 6-2

by Redazione

Buio 6.5: pesantemente offeso dal fotografo durante la partita, si vendica scrivendo sulla portiera della sua macchina “Ciribiribì Kodak” … utilizzando il pene.
Micky 7: primo gol in maglia Real festeggiato stalkerizzando la vicina di casa affetta da gigantomastia e offrendo da bere solo a ragazze sopra i 90Kg.
Casi 5.5: un po’ impreciso, poi quando al suo fianco c’è il Bella la situazione precipita e vince la mini gara di salti contro il compagno,nel finale di esibisce in un quadruplo toeloop seguito da un triplo Axel sulle note di “Stasera si cchiù bella” di Nino D’Angelo
Cairo 6: cerca di barattare la battuta del rigore con una confezione di lacca Splend’or ma il Tara rifiuta, esecuzione sicura per il 3 a 0
Pinto 6: la concorrenza di vecchi elefanti come il Bella non è facile, si ritaglia il suo spazio con una buona prestazione, sotto gli occhi delle sue maestre della scuola materna.
Loris 6: molto molto meglio dell’ultima volta quando fu espulso durante il riscaldamento, si procura il rigore vincendo 96 rimpalli e subendo un braccio teso dal portiere. Cairo, dopo aver ringraziato l’estremo difensore, batte e segna.
Magno 6.5: regge tutta la partita nonostante una condizione atletica da bagarino del San Paolo.
Comu 6.5: energy drink biancoverde ma quando gli arriva la palla giusta fa un liscio che:”Raoul Casadei spostati il Re sono io.”
Teo 7: segna sotto gli occhi del figlio e va a festeggiare pippando latte in polvere con i parenti.
Colo 7.5: mette a segno una bella doppietta, centravanti glam rock. A inizio stagione c’erano forti dubbi sulla sua condizione fisica che aumentavano quando veniva accompagnato agli allenamenti dalla badante.
Fava 7.5: segna il quarto gol stagionale e ne sbaglia altrettanti, lavoro preziosissimo di raccordo tra centrocampo e attacco. In tribuna a tifare per lui c’erano i due piccioni a cui è legatissimo.

Ferro 2: indecente, si fa male seduto in panchina, il classico caso di Ferro…. da stiro
Ciso 3: coscia, polpaccio, bicipite femorale, inguine, schiena, pancia, si è stirato praticamente tutti i muscoli del corpo. Ma stirare è la sua missione e allora è passato a stirarsi capelli, mutande, il vicino di casa, il cane del cugino, una vera ossessione.
Giò 8:mistero sulla sua iniziale esclusione, scartate le ipotesi che fosse colpa dell’abbigliamento da clochard o perché indossasse i moon boot. Si fa largo l’idea che dovesse finire la sigaretta.
Alfre 4: entra per Cairo e si fa subito sentire comandando la difesa con il piglio del Mago do Nascimento, spara palloni ad minchiam sia di destro che di sinistro, ambi scarso.
Mirko sv
Shaq sv


About the Author


Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *