Pagelle 3a, DNP-Real Villasanta 0-5

by Corrado Tremolada

Buio 6.5: Dopo la partita di Lunedì c’erano forti dubbi sul suo impiego. Il Mister, in settimana, aveva provato al suo posto una sagoma di cartone raffigurante un vigile urbano.  Ma vinto il ballottaggio si riscatta con una buona prestazione.
Fede 6: Dalla prossima partita verrà prodotta una maglietta con riportate le avvertenze per l’utilizzo, fragile, non sovrapporre, non capovolgere, maneggiare con cura, lato alto. A parte gli scherzi, gioca bene, però si becca quasi subito l’ammonizione e cerca di farsene dare un’altra per i restanti quaranta minuti. Esce confuso, credendosi Sophia Loren
Micky 6.5: Don Miguelón Hierba alla solita partita perfetta.
Ricky 6.5: Jolly biancoverde, mediano o centrale di difesa fa lo stesso, prestazione sopra la media, quasi una litro.
Sarlino sv: risolve la partita lasciando il posto a Loris dopo cinque minuti
Cairo 6.5: Più rilassato rispetto alle prime due giornate, fumare crack durante il riscaldamento comincia a dare i suoi frutti.
Magno 6: Ansia da festa del paese, aiuta la squadra a mettere la partita in ghiaccio, poi corre alle giostre con l’amico Saio a riprendersi il titolo di “Re dei calci in culo”. Titolo perso nel 2016 appannaggio di una coppia di travestiti giapponesi residenti in Via De Amicis.
Poli 6: Giocare con il pensiero che il treno sta arrivando non è facile. Ma quando dalla faccia gli svanisce l’espressione di Mimmo in Bianco Rosso e Verdone,  dimostra di saper giocare a pallone. Sprazzi di dieci minuti a partita non bastano, come direbbe il buon Tana “desedarsi”…in che senso?
Andrea V 6: Due gol, altrettanti sbagliati, ma questo per lui è il compitino. Deve terminare il trasloco, sgombrare i pensieri e ne vedremo delle belle.
Teo 7: Del trio di attacco sembrava il più in difficoltà, invece il Mateo ne mette tre in due partite, addirittura oggi ha segnato pure di testa.
Fava 8: Speriamo di non gasarlo troppo, anche oggi devastante. Assist al bacio per l’uno a zero. Assist del tre a zero dopo essersi portato a spasso mezza difesa e portiere. Nel mezzo, nonostante le scarpe da “mariachi” di un parente messicano, la mette dentro direttamente da calcio di punizione.

Loris 6.5: Brutto dirlo, ma ci mancava,ottimo esordio.
Aro 3: Con infamia e senza lode, assist a Teo per il quattro a zero, poi si rivive il dramma di Simone Barone al mondiale del 2006. Da una parte Ciso, compagno di mille scioperi cgil, socio di account su you jizz, simbolo della Napoli senza bacheca. Dall’altra Aro, agitatore e capo dei NO VAR torinesi, cultore del malaffare calcistico. Ma veniamo ai fatti, contropiede biancoverde, Aro porta palla fin dentro l’area di rigore, accanto a lui, marcato dai suoi trigliceridi e dai sensi di colpa per aver tifato Avellino nel 2005, corre Ciso: “adesso mi vede, sono solo, mi passa la palla, la metto dentro, corro verso la panchina a faccio il dito ad Alfredo”, invece no. Aro va, va e va ancora, la palla a quello non la passerà mai, mai. Quando la sfera rotola miseramente a fondo campo tutto svanisce. Un’altra pagina di razzismo è stata scritta.
Ceri 6.5: Entra carico di lacca, ha voglia di spaccare il mondo.
Giò 6: Esordio stagionale per l’intramontabile Best,  tra pochi giorni farà 42 primavere. Sempre a 1000 sempre a fuoco, come piace ai suoi ….
Ciso 6: Entra e non fa danni. Ora potrebbe ritirarsi al picco della carriera. Aro gli nega la gioia degli insulti.
Alberto emmh: Esordio stagionale per Tino, alla prima occasione si mette subito in evidenza cercando di far battere il record domenicale di bestemmie nel comune di Brugherio. Uscita in ciabatte, palla rinviata sul corpo dell’attaccante, tentativo di liposuzione dell’attaccante stesso, fallo, corruzione emotiva dell’arbitro, ammonizione immeritata, mazzo di fiori, punizione, tre verticale, semaforo rosso, la capitale della Lettonia, niente di fatto.
Alfre 7: La sua posizione in campo è la novità tattica di Mister Ciccio, che lo fa giocare da “falso otto” centrocampista fantasma. Falsario

Per vedere il tabellino del match clicca qui http://www.realvillasanta.it/partite/3800/


About the Author


Corrado Tremolada


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *